Architettura dell’informazione giornalismo e cross-medialità. Dal giornale-cattedrale all’universo liquido

Federico Badaloni

Contesto: questa è la parola d’ordine. La notizia non ha valore in sé, ma nel suo legame con un contesto: vale a dire per la capacità di generare storie e costruire senso. Insomma, è il grappolo non il singolo acino a creare valore; il grappolo è la vera unità elementare di un giornale; oggi qualunque contenuto è un ecosistema.

08.05.2014

Re-design del servizio di trasporto urbano della città di Perugia

Tommaso Guerri, Giorgia Secca, e Sara Vittori

Il re-design del servizio di Umbria Mobilità, l’azienda di trasporto pubblico regionale, sfrutta le potenzialità dei dispositivi mobili per costruire un ponte tra mondo fisico e digitale, e tra i vari canali aziendali: il servizio diventa un ecosistema in connessione, perfettamente integrato nel tessuto urbano, con un netto miglioramento dell’esperienza dell’utente.

08.04.2014

Service design per l’Associazione medica Monteluce. Il tutto è più della somma delle singole parti

Anna Berardi

Service design e architettura dell’informazione possono contribuire a migliorare l’esperienza anche di una realtà medio-piccola come un poli-ambulatorio medico territoriale. Qui, i diversi attori e touchpoint si comportano infatti in modo poco coeso, determinando uno ‘sgretolamento della complessità’: da sistema il servizio si trasforma così in una somma di parti ciascuna delle quali funziona come un silo a sé stante.

25.02.2014

Trovabile è una rivista dedicata all'architettura dell'informazione e alla trovabilità, l'arte e la scienza di organizzare le informazioni per renderle facilmente ri-trovabili.